Monday, 22 July 2019

Stranger Things 3


Tanti mesi di attesa concentrati in qualche ora di binge-watching estremo: anche per voi la terza stagione di Stranger Things si può riassumere in questo concetto?

Approdato su Netflix il 4 luglio scorso – in occasione delle celebrazioni della dichiarazione di indipendenza degli Stati Uniti d'America – ha registrato numeri da record per quanto riguarda il numero di spettatori già nei primi quattro giorni.

Ad Hawkins la scuola è finita e i suoi abitanti trascorrono l’estate tra qualche bagno alla piscina comunale e il nuovo centro commerciale, lo Starcourt Mall, ignari di quello che sta per accadere nella cittadina statunitense.


Se Will sembra essere rimasto il ragazzino dolce e timido che farebbe di tutto per trascorrere le giornate con i suoi migliori amici giocando a D&D, non si può affermare lo stesso di Mike, Undi, Max e Lucas che trovano maggiore appagamento in passatempi nuovi per chi si affaccia, come loro, allo strabiliante mondo dell’adolescenza. Ed è così che viene a galla un inedito aspetto di Hopper: la gelosia paterna ha il sopravvento quando inizia a notare Undi e Mike in atteggiamenti un po’ troppo intimi per i suoi gusti. Il tutto sfocia in una vena comica che produce grasse risate e una voglia estrema di stritolare in un abbraccio lo sceriffo.

E Joyce? Dove l’avevamo lasciata? Sembra aver ripreso la sua routine giornaliera, affaccendata tra la casa e il supermarket in cui lavora, fino a quando non nota - tanto per cambiare - qualcosa di strano: le calamite hanno improvvisamente perso il loro magnetismo. Dunque non esita nemmeno un momento e inizia a dedicarsi anima e corpo alla ricerca della causa scatenante lo strambo avvenimento, cercando di coinvolgere chi altri se non Hopper? Ma quest’ultimo non sarà facile da convincere perché troppo preso dalla svolta adolescenziale di Undi.



Nel frattempo assistiamo alla reunion di due dei personaggi più amati delle stagioni precedenti. Di chi sto parlando? Ma di Dustin e Steve, ovviamente! Il primo di ritorno dal campo estivo, il secondo impegnato in un lavoretto estivo presso una gelateria nel nuovissimo centro commerciale di Hawkins. Ed è proprio qui che facciamo la conoscenza di due new entry tutte al femminile che portano alta - insieme con le già rodate Undi e Max - la bandiera del girl power: Robin, brillante collega di Steve, ed Erica, una forza della natura in miniatura, un vero e proprio concentrato di energia e comicità.

Okay, sembra tutto molto bello e molto tranquillo fino ad ora, ma non dimentichiamo che stiamo parlando di una serie che intreccia horror, fantascienza e citazioni come se piovesse. Perciò, non temete, avrete sicuramente modo di continuare ad apprezzarla per i motivi che vi hanno portato ad amarla: mostri alquanto terrificanti, outfit coloratissimi e tensione spinta a livelli estremi.



Nonostante la prima parte della stagione possa apparire un tantino lenta e ripetitiva, la seconda parte riuscirà a rapirvi e a trascinarvi in un finale di stagione dal grande impatto emotivo: siate pronti!




Prendi Il tuo CeX quotidiano


Tuesday, 2 July 2019

Porta i tuoi giochi e le tue console verso l'infinito...E OLTRE da CeX!



Chi non è eccitato per l'uscita di Toy Story 4? Non dimenticare i tuoi vecchi giocattoli! Porta i tuoi videogiochi e le tue console verso l'infinito e oltre da CeX! Ricevi il massimo in contanti oppure perchè non scambiarli con qualcos'altro in negozio o online?


Prendi Il tuo CeX quotidiano