Wednesday, 31 May 2017

Oceania


E' difficile trovare un bambino a cui non piacciono almeno alcuni film Disney. Di recente
li ho trovati un po' alterni in quanto a qualità - da bambino ho amato tutti i film che ho visto,
ma ultimamente trovo che alcuni non abbiano abbastanza di quella scintilla Disney.

"Oceania" è finito nelle cronache dei giornali da un po' (principalmente a causa del costume di un bimbo che molti hanno trovato razzista) ma non lasciatevi buttare giù, questo è un classico film Disney che vale la pena di essere visto.



Ambientato su un'antica isola Polinesiana, Vaiana (Auli'i Cravalho), figlia del Capo Tui
(Temuera Morrison), sta crescendo velocemente per diventare il prossimo capo. Tutti sono piuttosto contenti tranne lei - da un evento mistico durante la sua infanzia è ossessionata dall'oceano,
anche se è risaputo all'interno della comunità che non si può navigare al di là della
barriera corallina a causa dei pericoli che incombono in mare aperto.

Sfortunatamente una piaga colpisce l'isola, e le loro scorte di cibo cominciano a scarseggiare,
quindi Vaiana coraggiosamente decide di prendere in mano la situazione per risolvere il problema imbarcandosi per sistemare le cose.


Devo dire che sono rimasto impressionato da "Oceania" dall'inizio alla fine. I giorni delle
principesse sottomesse che possono farcela solo con l'amore del loro principe
sono finiti - Vaiana è una protagonista femminile forte che ha anche difetti evidenti,
quindi è un ottimo modello di riferimento per gli spettatori più giovani. La cosa che lo
rende ancora migliore è il fatto che non c'è neanche un interesse amoroso in vista, con
la Disney che ha piuttosto deciso di concentrarsi sulle relazioni familiari e sul perdono.

Come Vaiana, ci sono altri grandi personaggi come la sua esageratamente pazza ma chiaramente saggia nonna Tala (Rachel House) - la sua ispirazione per prendere l'oceano - e Maui (Dwayne The Rock Johnson), un Semidio con tatuaggi semoventi che finisce per spendere molto più tempo con Vaiana di quanto preventivato. Anche se è un personaggio minore, Jermaine Clement (lo ricorderete come l'occhialuto membro della band in "Flight Of The Conchords") è comunque ottimo nel ruolo di Tamatoa, un granchio gigante ossessionato dai ninnoli che aggiunge un tono leggermente differente alla colonna sonora.

L'umorismo è una parte fondamentale di "Oceania" - anche se è pieno del classico fascino
Disney c'è anche un bel po' di ironia sui loro vecchi film, ad esempio la battuta di Maui:
"Se indossi un vestito e hai un animaletto come spalla, sei una principessa." I bambini non
capiranno necessariamente questa battuta, ma aggiunge valore comico per gli adulti che
si stanno annoiando dei soliti format di animazione.


Parlando di animazione, sono rimasto a bocca aperta per la stilizzazione del film. C'è
un mix di classica animazione Disney e disegni in 2D che ricordano vagamente lo stile di
"Hercules". Le immagini sono piacevoli, e il dettaglio minuzioso delle consistenze come
l'acqua o i paesaggi magmatici danno vita all'ambiente.

"Oceania" è una gemma per tutti i bambini, e porta a casa un messaggio forte. E' forse
leggermente spaventoso in alcuni punti per gli spettatori più piccoli, ma accattivante
dall'inizio alla fine.


★★★★★

Hannah Read



Get your daily CeX at


No comments:

Post a Comment